10 anni di counseling - emozionarti

Vai ai contenuti

Menu principale:

10 anni di counseling

 
L’ARTE DEL COUNSELING                                                                                                                                        ASSOCOUNSELING

cos’è il counseling?
“Cosa voglio davvero per me?” Sembra una domanda banale…ma spesso si ha più chiaro ciò che non si vuole. E’ più difficile riuscire a mettere a fuoco quali sono i nostri bisogni, soprattutto quelli più intimi e profondi. Il counseling ci aiuta a diventare consapevoli di noi stessi: chi siamo, cosa vogliamo, quali sono le nostre fatiche, che cosa desideriamo per essere più sereni?
Se conosciamo meglio noi stessi, possiamo instaurare relazioni umane equilibrate e soddisfacenti.
che “linguaggio” utilizza?
Il counseling si propone di divulgare la cultura delle emozioni.
Per esprimere il nostro mondo interiore possiamo utilizzare sia la parola che altri linguaggi come le arti: la pittura, la musica, la scrittura.
Le arti espressive ci aiutano a riconoscere i sentimenti, le sensazioni ed i pensieri più segreti. Il counselor è un “ostetrico” che fa nascere o rinascere le emozioni che già vivono dentro di noi.
a chi si rivolge il counseling?
Ogni ciclo della vita, anche se naturale, è nuovo e denso di sorprese o imprevisti quando lo si attraversa: essere adolescenti, adulti, partner o genitori, vivere una nascita o un nuovo amore, una separazione o una perdita. Il counseling si rivolge a tutti, ed è indirizzato a persone sane, di qualsiasi età.
Aiuta innanzitutto a far emergere le nostre risorse personali per vivere al meglio i momenti più significativi della vita; a risolvere con un nuovo punto di vista difficoltà personali, relazionali, sociali, educative o di lavoro.

emozionARTI propone incontri con diversi livelli di approfondimento:
SERATE SCOSCESE: serate di gruppo a tema, a frequenza unica, dove viene agevolato un incontro “leggero e giocoso” sulle emozioni. Per il 2011 ad esempio: “i tre volti dell’amore”, “emozioni in fumo”, “madri mutanti”.
WORK-SHOP: una o due giornate di gruppo dedicate a temi esistenziali come l‘autostima, l’amore, le emozioni di base: rabbia, paura, tristezza, allegria.
PERCORSI: itinerari di gruppo dalla durata variabile, da pochi mesi ad un anno, dove si approfondiscono argomenti “più ampi” come la gravidanza, la genitorialità, le relazioni, il cambiamento.
SEDUTE INDIVIDUALI: rivolte a chi desidera intraprendere un lavoro personalizzato.


Il COMITATO SCIENTIFICO di AssoCounseling , la più grande associazione professionale di categoria in Italia, definisce il counseling come segue:
“Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.
Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta e di cambiamento.
E’ un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici.
Si rivolge al singolo, alle famiglie a gruppi ed istituzioni.
Il counseling può essere erogato in vari ambiti quali privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale”

 
Copyright 2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu